E i monti stanno a guardare

E i monti stanno a guardareIl nuovo libro di Carlo Favot. Itinerari cicloturistici, storia, geografia, cultura, gastronomia, tradizione, una piccola scoperta della Valcellina sconosciuta...

Diario di viaggio – Compostela 2014

Santiago de Compostela (215)"E però è da sapere che in tre modi si chiamano propriamente le genti che vanno al servigio de l’Altissimo: chiamansi palmieri in quanto vanno oltremare, là onde molte volte recano la palma; chiamansi peregrini in quanto vanno a la casa di Galizia, però che la sepultura di Sa' Iacopo fue più lontana de la sua patria che d'alcuno altro apostolo; chiamansi romei in quanto vanno a Roma, ..."(Dante, Vita Nova, XLI)

Gerusalemme,  Santiago di Compostela e Roma sono dunque i tre pellegrinaggi classici della storia della cristianità.

Oltre che bene protetto dall’Unesco, Patrimonio dell’Umanità, oggi (dal 1987) il Consiglio d’Europa ha riconosciuto l’importanza del Cammino e lo ha definito Itinerario Culturale Europeo proprio per identificare un "monumento" che affonda le radici nella storia d’Europa ed è oggi percorso da una moltitudine di persone non necessariamente spinte da motivi religiosi.

Io e Roberto De Libera saremo ben lieti di condividere la nostra esperienza di viaggio, quantomeno per informazioni organizzative e logistiche, con tutti gli associati che volessero svolgere il cammino in autonomia. Restiamo a disposizione per ogni informazione e supporto.

Danny Vendramini - 348 5292005Roberto De Libera - 348 0939059

 

[gallery ids="812,813,814,815,816,817,818,819,820,821,822,823,824,825,826,827,828,829,830,831,832,833,834,835,836,837,838,839"]

 

Traduzioni letterarie di Valentina Freschi

Freschi Traduzioni